la fotografia di viaggio e come migliorarla Fotografia di viaggio: 5 semplici consigli per migliorarla all’istante

Sei stanco di scattare sempre le solite banali fotografie quando sei in viaggio? Le solite fotografie che sono viste e riviste migliaia di volte? Forse vorresti dare alla tua fotografia di viaggio quel tocco di unicità e di interesse che non si ritrova facilmente in altre fotografie…

Un particolare che la renda un’immagine originale e non solo uno scatto da cartolina… Bè allora ti consiglio di continuare a leggere questo articolo!  Sono sicuro che alla fine di esso sarai sbalordito da quanto sia semplice poter migliorare la tua fotografia di viaggio solamente seguendo alcuni semplici consigli.

tecnica fotografia del riflesso in fotografia di viaggio

Uso dei riflessi – lunga esposizione in Copenhagen

1. Usa una composizione interessante.

Uno dei modi più importanti e più semplici per migliorare la tua fotografia di viaggio è prendersi i giusti tempi e pensare con calma alla composizione più appropriata. Quando sei in viaggio o in vacanza solitamente non tendi ad avere fretta, vero? Preferisci rilassarti e goderti il momento.

E così è anche nella fotografia. Scattare una foto con la giusta composizione renderà l’immagine molto più interessante e potente. Ecco alcune regole di composizione che potresti cominciare ad utilizzare già anche da oggi:

  • Usa le linee principali – le linee principali ( verticali, orizzontali, diagonali, curve) già presenti nell’ambiente a te circostante attirano l’attenzione dell’osservatore e lo guidano verso il soggetto dell’immagine. Per fare pratica con questa tecnica, inquadra la scena con il soggetto sullo sfondo e utilizza un elemento in primo piano che inizia in primo piano e conduce fino al soggetto sullo sfondo.
  • Usa i riflessi – Usando i riflessi creerai un’immagine ben composta e visivamente attraente. Elementi con i quali sperimentare questa tecnica possono essere: acqua, vetri, materiali riflettenti ecc. Questa tecnica è molto apprezzata in quanto rende l’immagine molto più bilanciata.
  • Inquadra e valorizza il soggetto – puoi utilizzare alberi, roccie, elementi di architettura e altri soggetti per inquadrare e riempire l’immagine. Ciò è particolarmente utile quando si hanno, diciamo così, sfondi senza grandi particolarità o colori; poiché diventeranno meno evidenti.
  • Fai uso degli elementi in primo piano e crea profondità – Questo passaggio implica l’uso di tutto ciò che è nella scena. Puoi utilizzare rocce, fiori, erba e altri oggetti in primo piano, per poi passare alla parte principale dell’immagine con una città oppure una montagna e, per finire, uno splendido cielo in lontananza sullo sfondo.
  • Usa la regola dei terzi -tecnica fotografica base che comporta la divisione dell’immagine in 9 quadrati e quindi la composizione, in modo che gli elementi interessanti si trovino sulle intersezioni delle linee.

Vedremo nel dettaglio la composizione e le sue tecniche nei prossimi articoli.

fotografare durante le golden hour

Scattare sfruttando le luci morbidi del tramonto (golden Hour)

2. Scatta durante i momenti di luce naturale migliore.

La maggior parte dei fotografi ama scattare fotografie di viaggio durante le cosiddette Golden Hour. L’ora d’oro del mattino è al momento dell’alba, quella della sera è il tramonto. Le Blue Hour sono invece il periodo di tempo che precede e che segue le Golden Hour. Scattare fotografia durante questo periodo può darti la possibilità di creare immagini con colori e tonalità meravigliose.

Io uso sempre photoephemeris per scoprire con esattezza quando saranno l’alba e il tramonto e altre informazioni utili (sto preparando un articolo su come utilizzare questo servizio). Dato che scattare all’alba presuppone il fatto di svegliarsi molto presto al mattino (capiterà anche a te come mi è capitato tante volte di ignorare la sveglia!).

 Una importante raccomandazione che ti voglio dare è quella di assicurarti di raggiungere la posizione che hai scelto con largo anticipo;così facendo avrai più tempo per fare in modo che le tue attrezzature e le impostazioni della macchina fotografica siano tutte pronte, invece di sprecare il poco tempo a disposizione per cercare il posto perfetto.

Prima di continuare con la lettura perchè non dai un’occhiata alla mia pagina Facebook dedicata alla fotografia di viaggio! Iscriviti e segui tutti i post anche sui social!

utilizzo del treppiede nella fotografia di viaggio

Posizionando il mio treppiede sulla riva del mar Baltico in Lettonia

3. Scatta usando un treppiede

Il compagno di avventure fotografiche che devi assolutamente avere sempre con te è un pratico e leggero treppiede da viaggio. Il treppiede ti consente di fissare la posizione della fotocamera e mantenerla ferma, avendo così la possibilità di  prenderti il tuo tempo per ottenere la composizione perfetta.

È anche possibile regolare le impostazioni di esposizione, i punti di messa a fuoco e passare davvero del tempo prestando attenzione all’immagine che si desidera creare. O utilizzare tecniche avanzate come HDR, lunghe esposizioni e panorami.

Avrai un maggiore controllo creativo sulle impostazioni manuali della fotocamera quando utilizzi un treppiede. Questo non significa che devi trascinare un treppiede in giro con te assolutamente ovunque. Se, per esempio stai percorrendo le strade affollate di una città e vuoi scattare qualche fotografia mentre passeggi, non avrai sicuramente bisogno di un treppiede.

Ma per i paesaggi nitidi, la fotografia in condizioni di luce scarsa, gli autoritratti, i colpi d’acqua fluenti e i tramonti / albe, un treppiede da viaggio fa sicuramente una grande differenza.

Se vuoi saperne di più sull’ attrezzatura necessaria per cominciare a fare fotografia di viaggio, ti consiglio di dare un’occhiata a quest’altro mio articolo: fotografia di viaggio – come-iniziare

i siti per la ricerca dei migliori spot fotografici

Ricerca i migliori spot fotografici della tua destinazione in anticipo

4. Ricerca le locations prima di partire per il viaggio

Prima di partire per il tuo viaggio, cerca i luoghi più adatti per scattare fotografie.

Leggi le guide di viaggio sulla tua destinazione. Cerca in internet articoli e post di blog per aiutarti a dare idee per le foto. Parla con amici che ci sono stati. Raggiungi altri fotografi. Diventa più esperto su quali immagini cattureranno l’essenza di un luogo.

Alcuni strumenti che uso per la ricerca di fotografia di viaggio sono instagram, Google immaginigoogle maps e shutterstock. Sono molto utili per capire quali sono le location iconiche, le location meno turistiche e le prospettive migliori da cui scattare.

Una volta che hai fatto il pieno di tutte queste preziose informazioni, alcune altre cose che ti tornerà utile sapere saranno ad esempio: i momenti della giornata dove ci sarà la luce migliore, il tempo necessario per raggiungere una determinata destinazione, le condizioni climatiche, gli orari di apertura delle varie attrazioni turistiche e i periodi dove l’afflusso di turisti è più basso.

Girovagare senza piani può essere divertente ma, se sei vuoi essere certo di tornare a casa con delle ottime fotografie di viaggio,  essere ben preparati con la ricerca in anticipo ti porterà ottimi risultati e ti permetterà di massimizzare il tempo a tua disposizione.

software per la post produzione delle fotografie di viaggio

Migliora la tua fotografia con la post-produzione

5. Edita e fai il backup delle tue fotografie di viaggio

La post-produzione è un passaggio fondamentale per la riuscita di una foto spettacolare. Imparare come elaborare le tue immagini dopo che sono state scattate è molto più importante della fotocamera che usi. Al giorno d’oggi tutti modificano le proprie foto, partendo da chi lo fa per divertimento, ai fotografi di viaggio professionisti.

Per editare le tue fotografie di viaggio ti consiglio di utilizzare Lightroom. Lightroom è una delle applicazioni di fotoritocco più potenti e facili da utilizzare. Il software è intuitivo e ricco di funzionalità straordinarie,  che ti consentono di modificare rapidamente le tue immagini in poco tempo e renderle ancora migliori.

<script type=”text/javascript”>
var uri = ‘https://impit.tradedoubler.com/imp?type(img)g(24066758)a(3018277)’ + new String (Math.random()).substring (2, 11);
document.write(‘<a href=”https://clk.tradedoubler.com/click?p=264326&a=3018277&g=24066758″ target=”_BLANK”><img src=”‘+uri+'” border=0></a>’);
</script> è disponibile per computer e come app per il tuo smartphone. Ho provato la versione mobile ma preferisco editare le mie immagini sul pc, prendendomi i miei tempi e sorseggiando una tazza di caffè.

La conoscenza del post-processing è, comunque, un fattore davvero determinante nel miglioramento della tua fotografia di viaggio, quindi ti consiglio vivamente di non escluderla ma, anzi, di investire un po’ di tempo per apprenderla.

Inoltre, inizia da subito a mettere al sicuro le tue immagini facendo un backup fisico e uno online. All’inizio non ci si preoccupa di questo perchè il numero di foto è ancora limitato ma più il tempo passa e più l’archivio si stiva di immagini, con il rischio di perdere tutto quanto nel caso in cui il tuo pc venga danneggiato o smetta di funzionare.

Il mio workflow di backup fotografico è costituito da due hard disk esterni per tutti i file originali e da un backup online su creative cloud per i file originali e quelli editati.

Conclusione

Abbiamo appena visto 5 consigli pratici per migliorare istantaneamente la tua fotografia di viaggio. Prova a mettere in pratica questi suggerimenti già da oggi e vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare. Questa era soltanto una piccola introduzione ma nei prossimi articoli entrerò più nel dettaglio di ogni singolo suggerimento.

E tu hai qualche altro consiglio da aggiungere a questa lista? Mi farebbe piacere sentirli qui sotto nei commenti o, in alternativa, lasciami un parere sull’articolo che hai appena letto!

iscriviti per ricevere le notifiche dei nuovi post

fotografo di viaggio e paesaggistica, con l’aspirazione di fotografare il mondo intero e le sue bellezze. Vuoi migliorare la tua fotografia, ami esplorare e conoscere nuove cose, sei alla costante ricerca del fattore wooow?
Benvenuto nel mio mondo.